mario1

14,7 milioni per l’accompagnamento al lavoro di disabili e soggetti vulnerabili.

Print Friendly

14,7 milioni per l’accompagnamento al lavoro di disabili e soggetti vulnerabili

FIRENZE, 18 gennaio 2016 -E’ stato approvato dalla Giunta e successivamente pubblicato sul Burt (il 13 gennaio) il bando per “Servizi di accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili” che si avvale di finanziamenti del POR-FSE 2014-2020 pari a 14,7 milioni.

Questi i punti chiave:

Finalità. Il bando, che scade il 31 marzo 2016, intende promuovere la realizzazione su tutto il territorio regionale di un sistema diffuso e articolato di servizi per l’accompagnamento al lavoro di persone disabili e soggetti vulnerabili in carico ai servizi socio-sanitari territoriali. I progetti che concorreranno al bando dovranno dunque sviluppare percorsi di sostegno per l’inserimento socio-terapeutico e socio-lavorativo delle persone disabili o vulnerabili. La loro durata non potrà superare i 24 mesi dalla data di avvio.

Soggetti ammessi. Alla presentazione dei progetti sono ammesse imprese e cooperative sociali, e soggetti pubblici e privati che operano nel recupero socio-lavorativo di soggetti svantaggiati.

I progetti devono però essere obbligatoriamente presentati ed attuati da una Associazione Temporanea di Scopo (ATS), costituita o da costituire a progetto e finanziamento approvato.

In ogni ATS dovrà essere presente almeno un Ente pubblico tra quelli che hanno funzioni di programmazione e gestione dei servizi e degli interventi per gli ambiti territoriali di riferimento dei progetti. All’interno dell’ATS gli Enti pubblici possono assumere sia il ruolo di soggetto capofila-proponente che quello di partner.

Destinatari. I destinatari dei progetti sono persone non occupate, in carico ai servizi socio-assistenziali, sanitari e/o socio-sanitari che siano in condizione di disabilità certificata ai sensi della L. 68/1999, oppure certificate per bisogni inerenti la salute mentale. Tutti i progetti dovranno prevedere obbligatoriamente la partecipazione di entrambe le tipologie di destinatari. Il numero di destinatari coinvolti nei progetti dovrà essere pari, complessivamente, ad almeno 1510 persone.

Modalità di elaborazione dei progetti. Tutti i soggetti che intendono partecipare al bando devono prima rispondere agli “Avvisi di manifestazione d’interesse alla co-progettazione” che saranno emanati dalle Società della salute oppure – nelle zone-distretto dove queste non sono costituite – dal soggetto pubblico individuato dalla Conferenza zonale dei sindaci. Per ogni zona distretto dovrà essere attivata una sola procedura di evidenza pubblica.

Importi minimi e massimi dei progetti. Per ciascuna zona-distretto (o per più zone-distretto in caso di aggregazione) potranno essere presentati uno o più progetti per importi non inferiori a 100.000 euro e non superiori a 1,5 milioni. Nel caso in cui due o più zone distretto decidano di aggregarsi le risorse assegnate complessivamente disponibili sono pari alla somma delle risorse previste per ciascuna zona. Le proposte di progetti elaborate nelle varie zone-distretto nell’ambito dei processi di co-progettazione saranno poi presentate alla Regione Toscana dalle ATS (costituite o da costituirsi a progetto approvato). Gli interventi sono finanziati al 100 per cento con fondi FSE, senza cofinanziamento del soggetto beneficiario.

Ripartizione risorse per zone-distretto. La ripartizione dei 14,7 milioni del Fondo sociale europeo tra le 34 zone-distretto è stata effettuata sulla base di tre indicatori: da un lato la popolazione complessiva della zona-distretto 18/65 anni (anno 2013), dall’altro il numero delle persone disabili 18/65 anni, certificate sulla base della legge 68/1999, e quello delle persone 18/65 anni in carico ai Servizi di salute mentale, presso ciascuna zona-distretto (anno 2013). Importi aggiuntivi sono stati riconosciuti alla zona-distretto dell’isola d’Elba, per l’oggettiva difficoltà geografica e logistica ad aggregarsi con altre zone, e a quelle dell’Alta Val di Cecina, Amiata senese e Valdorcia, Amiata grossetano per raggiungere la soglia minima dei 100.000 euro.

Tipologia di interventi finanziabili. Le tipologie di attività che dovranno obbligatoriamente essere incluse nelle proposte progettuali sono, tra quelle indirizzate alla persona:

l’accesso e presa in carico, con valutazione della possibilità di inserimento nei percorsi di accompagnamento al lavoro (di competenza dei soggetti pubblici territoriali); la valutazione del livello di occupabilità dei partecipanti; l’orientamento dei partecipanti (finalizzato alla comprensione delle competenze potenziali ed espresse); la progettazione personalizzata (predisposizione dei progetti individuali e pianificazione delle attività specifiche rivolte a ciascun partecipante); l’accompagnamento in azienda per i partecipanti.

Tra le attività indirizzate al processo di occupabilità si collocano lo “scouting”delle imprese interessate ad accogliere i partecipanti in stage; il “matching” tra domanda/offerta di lavoro; il sostegno di un tutor in azienda per i partecipanti.

Indennità di partecipazione. I destinatari dei progetti potranno ricevere una indennità connessa alla partecipazione ai percorsi di accompagnamento al lavoro, inclusi gli eventuali percorsi formativi e stage in azienda (o altro soggetto ospitante). Tale indennità – tra i 400 e i 150 euro lordi mensili – sarà proporzionale alle ore realmente effettuate. La partecipazione a tali esperienze è da intendersi all’interno di un progetto personalizzato mirato all’inclusione sociale e lavorativa.

Scritto da Lorenza Pampaloni

Fonte – Toscana Notizie

Pistoia Toscana Capitale italiana della Cultura 2017

Pistoia Toscana Capitale italiana della Cultura 2017

Pistoia Toscana Capitale italiana della Cultura 2017 - Il blog che racconta la Città tramite i blogger (sono molti e anche internazionali) che l'hanno visitata. Le informazioni turistiche, culturali e enogastronomiche per vivere al meglio la visita o un soggiorno a Pistoia

RSS Pistoia Capitale italiana della Cultura 2017

  • Dialoghi sull’uomo, torna il ciclo di incontri per le scuole aspettando #Pistoia2017
    In vista dell’ottava edizione di Pistoia – Dialoghi sull’uomo (dal 26 al 28 maggio 2017) riprende il percorso di approfondimento, ideato otto anni fa dalla direttrice della manifestazione Giulia Cogoli e promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia, per preparare i ragazzi delle scuole di Pistoia e provincia al tema annuale del […]
  • #Pistoia2017: nel fine settimana torna il mercato antiquario
    Sabato 12 e domenica 13 la fiera antiquaria nella “Cattedrale” di via Pertini sarà arricchita da una mostra fotografica di Fabrizio Zollo Pistoia, 10 novembre 2016 – Sabato 12 e domenica 13 novembre, dalle 9 alle 19, torna il mercato antiquario nello spazio “Cattedrale” di via Pertini. In concomitanza con il mercato, avrà luogo il […]
  • ‘900 in via Roma e dintorni: giovedì 22 settembre torna il mercatino
    Giovedì 10 Novembre torna il mercatino “‘900 in Via Roma e dintorni” organizzato e promosso dal CAT – Confcommercio Consorzio Ambulanti della Toscana con il contributo della Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia. La manifestazione si svolgerà in Via Roma e nelle vie adiacenti, dalle ore 8:00 alle ore 20:00 e vedrà la […]
  • #Pistoia2017 Da martedì 15 tornano le visite guidate “i tesori della Cattedrale”
    Martedì  15, 22 e 29  novembre alle ore 21,00 tornano le visite serali nella cattedrale di S. Zeno, organizzate dal  Centro Guide Turismo Pistoia in collaborazione col Capitolo della Cattedrale.  Si tratta della replica del ciclo di visite guidate  “I Tesori della Cattedrale” tenutosi  tra settembre 2015 e maggio 2016, che tanto successo ha riscosso  […]
  • Teatro Manzoni: LE BACCANTI Dionysus il Dio nato due volte
    In esclusiva per la Toscana il Teatro Manzoni di Pistoia ospita dall’11 al 13 novembre (feriali ore 21, festivo ore 16) uno fra gli spettacoli più attesi, Le baccanti. Dionysus il Dio nato due volte di Euripide nell’allestimento de La Fabbrica dell’Attore – Teatro Vascello / Tieffe Teatro Milano/Teatro di Stato di Constanta (Romania), per […]
  • “Occhio al tuo stile di vita” – campagna di sensibilizzazione contro il diabete
    Dal 12 al 26 novembre sono in programma controlli gratuiti della glicemia e della pressione arteriosa, incontri nelle scuole e l’istituzione di punti informativi allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza In occasione della Giornata mondiale del diabete, che ricorre ogni anno il 14 novembre, il Comune di Pistoia in collaborazione con la Società della salute Pistoiese, […]
  • Pistoia è la mia casa: venerdì ultimo appuntamento del ciclo sulla famiglia Puccini
    L’11 novembre  visita alla quadreria della collezione Puccini al Museo Civico Venerdì 11 novembre è in programma un appuntamento di Pistoia è la mia casa, una serie di incontri per avvicinare gli abitanti a conoscere le bellezze del patrimonio culturale cittadino in vista di Pistoia capitale italiana della cultura 2017. Venerdì 11 novembre alle 15 […]
  • I lembi dei ricordi. Ri(n)tracciare il paesaggio di Goffredo Parise
    “I lembi dei ricordi. Ri(n)tracciare il paesaggio di Goffredo Parise” (Antiga edizioni, 2016, euro 32,00). È il libro che sarà presentato sabato 12 novembre alle 17.00 alla libreria Lo Spazio di via dell’ospizio. A parlarne saranno Paolo De Simonis (Società italiana per la museografia e i beni demoetnoantropologici) e Costanza Lanzara (Università di Firenze). Introdurrà Claudio Rosati. L’Associazione Amici Casa di Zella, che […]
  • “Pistoia all’avanguardia del romanzo moderno?”
    Martedì 8 novembre alle 16 in sala Gatteschi, per il ciclo La Forteguerriana racconta Pistoia. Esperti & junior, Maria Valbonesi parlerà di “Pistoia all’avanguardia del romanzo moderno?”. A seguire visita guidata ad un’esposizione di edizioni cinque-seicentesche dell’opera di Evangelista Marcellino in Sala Gatteschi. La domanda del titolo è giustificata dal fatto che, mentre si è […]
  • Blogger e blog tour: la narrazione 2.0 di Pistoia.
    Travel blogger e promozione del territorio: le opportunità dei blog tour. Pistoia, 16 settembre 2016 – In questo blog parleremo, e spesso, di travel e food  blogger e della promozione turistica di Pistoia tramite anche i blog tour. Dietro ognuno di questi  bt  un soggetto organizzatore. Nella nostra Città si sono svolti, nella quasi totalità, grazie […]
Posted by on 18 gennaio 2016. Filed under Gli incentivi,lavoro,Toscana,Toscana Notizie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login