mario1

Nasce a Pistoia la prima “Autostrada” italiana per biciclette. 104 chilometri, a pagamento per le auto.

Print Friendly

Pistoia, 1 aprile 2014.

In fondo all’articolo il link per chiedere l’esenzione del pedaggio auto per i prossimi due anni. Da chiedere entro oggi..

Nasce a Pistoia la prima “Autostrada” per biciclette. Collegherà Firenze a Bologna, ma avendo come perno la nostra Città, dove è appena stato inaugurato il primo tratto a due corsie, che delinea il futuro assetto di questa autostrada di collegamento slow: Carmine – Oplà.

104 chilometri, da completare entro l’aprile 2016, per incrementare l’uso della bicicletta, per sviluppare il trasporto ecosostenibile nei brevi spostamenti, ma anche per i collegamenti sulle medie distanze. Limitando nel contempo l’uso delle autovetture.

Da una parte verrà introdotto il pagamento di un pedaggio tramite telepass per scoraggiare l’uso delle auto, dall’altra tanti servizi, gratuiti, per incrementare quello delle biciclette.

Ad esempio “corsie preferenziali” per facilitare le chiacchiere fra bici che camminano in

Piazza del Carmine a Pistoia. Il primo tratto della futura “autostrada” per biciclette?

parallelo, alla distribuzione di snack energetici  a quei cittadini che aderiranno alla cosiddetta karma campaign, vale a dire al rispetto di cinque regole fondamentali: essere gentili, guidare sulla destra, segnalare gli spostamenti, sorpassare con riguardo e scampanellare poco. Ovviamente saranno anche predisposti particolari supporti per le bici elettriche, che saranno le vere protagoniste del progetto. Ricariche veloci, cambi batteria e simili.

Ma come  superare i tratti in salita del percorso verso Bologna? Saranno previsti  bike lift, sistemi di ausilio meccanico, simili appunto agli skilift. Ci  saranno anche  aree di sosta apposite, stazioni automatiche di gonfiaggio e riparazione camere d’aria.

In attesa di avere maggiori dettagli dagli Enti Locali preposti, ci siamo incontrati con la dott.ssa April Fisherman, responsabile della mobilità del comune di Cophenagen, consulente del progetto pistoiese:

“Ormai da tempo in Danimarca si viaggia i sulle “bicistrade”, vere e proprie autostrade riservate alle biciclette, con tanto di pavimentazione adeguata, aree di servizio e un numero ridottissimo di incroci. Il ciclista danese usa la bici per percorsi medi di cinque chilometri e allora ci siamo chiesti: come convincerli ad usarla di più? .  Siamo stati bravi, ma il progetto nato a Pistoia è molto più ambizioso.”

“Non soltanto – continua Fisherman – per il percorso previsto, ma per costringere gli automobilisti a essere succubi delle biciclette, pagando per di più un pedaggio”.

Per sapere se il progetto sarà veramente realizzato nella sua interezza dovremo aspettare i commenti delle varie parti in causa, primi fra tutti gli automobilisti.

Il link per chiedere l’esenzione del pedaggio auto per i prossimi due anni. Da chiedere entro Oggi.

 

Amazon

Posted by on 1 aprile 2014. Filed under in evidenza. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login