mario1

Il trading online: una guida all’utilizzo.

Print Friendly

Il trading online: una guida all’utilizzo

Pistoia, 3 ottobre 2016 – È uno degli investimenti più praticati degli ultimi anni verso il quale sempre più trader guardano con interesse. Da quando ha iniziato a proliferare anche nel nostro paese, il trading online ha vissuto un incremento notevole.
I perché di questa crescita esponenziale sono da ricercarsi in diversi fattori; che vanno dalla semplicità di utilizzo all’opportunità di guadagnare stando seduti davanti al proprio pc, passando anche per aspetti meno edificanti. Come le promesse di ricchi guadagni correlate all’utilizzo dello strumento; promesse che spesso e volentieri non si tramutano in realtà.
Fatto sta che il trade online è oggi uno dei prodotti cui gli investitori del mondo della finanza guardano con attenzione e coinvolgimento.
Fare trading online vuol dire utilizzare la rete per accedere al mondo degli investimenti: un trader deve quindi rivolgersi ad internet per vedersi aprire le porte dei mercati finanziari. Niente più intermediari fisici, ma broker virtuali. Sono loro oggi che muovono le fila del gioco.

Le Opzioni Binarie:
I broker di trading online sono gli intermediari 2.0: tecnicamente si tratta di piattaforme che grazie all’uso di un software possono essere utilizzate per accedere ai mercati finanziari più importanti.

Con il trading online si può accedere a strumenti tradizionali, come ad esempio la Borsa; o a prodotti del tutto nuovi e nati negli ultimi anni. Tra questi i più noti sono il Forex, ovvero il mercato delle valute estere; e le Opzioni Binarie. Prodotto quest’ultimo sul quale ci sarebbe molto da scrivere.
Le Opzioni Binarie sono uno strumento di investimento del tutto particolare: un prodotto che unisce in sé le conoscenze del mondo della finanza al brivido della scommessa. Investire in Opzioni Binarie vuol dire infatti puntare su un asset (che siano azioni, materie prime, valute estere o altro) ed effettuare una previsione sull’andamento di questo asset stesso. Alla scadenza temporale scelta si andrà a vedere se la previsione è stata azzeccata o meno.
Ovviamente in caso positivo si passerà all’incasso; nell’ipotesi opposta, di previsione errata, si perderà la cifra puntata. Ecco perché quando si fa rifermento alle Opzioni Binarie si parla sempre di un prodotto a metà tra investimento e gioco d’azzardo.

I Broker del trading online:
E proprio per questa loro essenza le Opzioni Binarie sono diventate diffusissime anche tra i trader che non hanno alcuna conoscenza del settore. Sono molti i broker che si sono specializzati in questo prodotto. Tra i più noti intermediari di Opzioni Binarie vi è probabilmente IQ Option.
Come si può capire leggendo una delle tante recensioni di questo broker, ad esempio
binaryoptionstradingtips.com/ita/iqoption-recensione, IQ Option è una delle più grandi società di broker di opzioni binarie in Europa.
Il punto di forza sembrerebbe essere la sua capacità di rivolgersi a tutti gli utenti del web. Che poi è anche l’arma segreta delle Opzioni Binarie e di tutto il trading online in generale.
Come dicevamo la vera capacità di ‘seduzione’ di questi prodotti virtuali è stata proprio quella di avere reso popolare un settore, quello degli investimenti nella finanza, che un tempo era praticabile esclusivamente da addetti ai lavori con reali conoscenze economiche.

Oggi non è più così; chiunque può iniziare a investire online semplicemente con una connessione alla rete internet; e dopo aver aperto un account presso una delle tante piattaforme online di intermediazione presenti sulla rete.
Il che implica al contempo aspetti positivi e negativi: se sempre più persone possono accedere al mondo degli investimenti, di contro vi è il rischio che questi prodotti finiscano tra le mani di trader improvvisati e alle prime armi.
Pro e contro di un mondo che, come si sarà compreso, si presenta ricco di opportunità ma anche di rischi reali.

Pistoia Toscana Capitale italiana della Cultura 2017

Pistoia Toscana Capitale italiana della Cultura 2017

Pistoia Toscana Capitale italiana della Cultura 2017 - Il blog che racconta la Città tramite i blogger (sono molti e anche internazionali) che l'hanno visitata. Le informazioni turistiche, culturali e enogastronomiche per vivere al meglio la visita o un soggiorno a Pistoia

Posted by on 3 ottobre 2016. Filed under Economia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

You must be logged in to post a comment Login